Le azioni

01 Marzo 2013

La carica delle centoeuno: dalla prima giornata di dialoghi emergono la determinazioni, le emozioni e le tante domande delle donne.

Si è conclusa a Pordenone nel tardo pomeriggio la prima giornata della "La Carica delle centoeuno". A palazzo Badini imprenditrici, artiste, giornaliste, libere professioniste  e medici hanno discusso in tre tavole rotonde della situazione attuale della donna, della società, della necessità di trovare delle risposte alle tante domande, dubbi, profondità, alle tante finestre che oggi sono state aperte. Ognuna di loro  ha raccontato la sua storia, la sua vita, gli ostacoli e le soddisfazioni che ha incontrato e raccolto durante il suo cammino.  Uno dei punti chiave degli incontri è stato anche quello di trovare delle soluzioni per cercare di liberarsi da un senso di inadeguatezza che spesso le assale.

Donne capaci, da una spiccata sensibilità, che nelle loro scelte usano anche il cuore e le emozioni. Avvertono però  ancora la necessità di difendersi indossando un'armatura che le protegga, che camuffi le loro paure, che  le aiuti a gestire le differenze che ancora esistono fra sessi. Una società in cui la donna, accumulando stanchezza, continua ancora ad occuparsi di troppe cose: lavoro, figli, casa, sottraendo tempo importante a se stessa. Anche se, da diverse relatrici è emerso che molti uomini sono diventati più collaborativi: svolgono mansioni domestiche ( anche se guardano ancora la lavatrice come fosse un extra terrestre) e si dilettano ai fornelli.  Una donna che si è un po' seduta, che ottenuti alcuni diritti nella passata generazione, non ha continuato a mantenere alta l'attenzione per i propri diritti, le proprie figlie, per le donne di domani.
"Sono molto contenta di questa prima giornata ha commentato a fine lavori la Rigoni. Soddisfatta di quanto è emerso, di quanto si è discusso in piena serenità e rispetto cercando oltre alla denuncia del problema, di trovare anche delle soluzioni concrete."

Domani, 2marzo, la manifestazione si trasferirà a Trieste, per l'ultimo incontro di questa seconda edizione dove sarà anche presentato il sito della manifestazione: www.lacaricadellecentoeuno.it
« indietro

Sito realizzato con il contributo di:



L'evento "La carica delle centoeuno" è realizzato con il patrocinio e il sostegno di: